domenica, aprile 02, 2006

Ma si intende questo per inceneritori?

Stasera non ero sceso certamente per scattare queste foto, ma per scattarne un' altra, che poi per dimenticanza non ho neanche più fatto.
Comunque avevo la macchina fotografica con me (mai uscire di casa senza) e tornando a casa, in viale Lincoln, ho visto dei fuochi in lontananza (i primi falò di un'estate che si avvicina?) e mi è sembrato opportuno riportare le scene assurde che si "consumavano" intorno alle 23:40.
Dico assurde perchè non è ammissibile che succedano cose del genere in piena città (non per dire che possano succedere lecitamente in periferia)...Ma badate bene a non farvi distrarre dalle più plateali fiamme, l' assurdo non sono quelle, ma ciò che funge da combustibile ovvero l'immondizia, i chili e chili di rifiuti solidi urbani lasciati per le strade. Queste sono scene che a Caserta e dintorni si verificano a cadenza fissa, come i primi fiori primaverili e la comparsa del polline. I nostri dipendenti (politici) sono tutti intenti a racimolare voti per sedere a quelle poltrone tanto aspirate, orbene è il caso che chiunque venga eletto qui a Caserta faccia in modo di preoccuparsi "più seriamente" di questo piccolo problema che ci affligge e che affligge praticamente tutta la regione. Evidentemente questa situazione fa comodo a qualcuno, qualcuno che preferisce avere le strade piene di rifiuti, che forse si trasformano in banconote per chi da queste parti si fa chiamare cammorrista.
Io purtoppo non sono come Pasolini e "non so" i nomi di coloro che ci sono dietro...

P.S.
Resta per inciso che incendiare i cassonetti non serve a nessuno e provoca solo ulteriori danni all' ambiente, perchè non si organizzano manifestazioni giornaliere?

1 commento:

Laura Matarese ha detto...

Sul blog pressante.altervista.org ("Ecco come muore la mia terra")si possono leggere cose agghiaccianti come questa: "migliaia di persone sono state esposte a sostanze tossiche per decenni. Tutto è contaminato: gli agenti inquinanti nell'aria, nell'acqua e nei prodotti della terra sono ben al di sopra dei livelli consentiti. E' una emergenza: io stesso ho perso diversi amici colpiti da tumore. E non c'è dubbio che dietro quelle morti ci siano i rifiuti tossici".
E cose anche più terribili.....