venerdì, aprile 07, 2006

Break on through (to the other side)



Era il 9 Novembre 1989 e a Berlino cadeva il famoso muro, simbolo di una divisione ideologica oltre che geografica; a Caserta si erano impegnati nel loro piccolo ad erigere un altro muretto, che non divideva il mondo in due blocchi contrapposti, ma semplicemente divideva parte di una Caserta "periferica" dal centro (per ulteriori dettagli vi rimando ad un mio post di Gennaio).
Insomma con il contributo del video posto qui in alto, sono contento di comunicare che finalmente la razionalità ha prevalso su un gesto inutile, quale era appunto la presenza di quello spartitraffico.
Eppure si apprende sin da piccoli che un segmento di retta è la maniera più veloce per unire 2 punti.

2 commenti:

Laura Matarese ha detto...

Finalmente...
Era un fastidio a nche per una bicicletta...
L'abbinamento della musica al video è davvero divertente...

DAFT CLUB ha detto...

Era ora ke levassero quel maledetto muro,ormai girando per Caserta in macchina sembra di andare sui binari,spuntano spartitraffici e muretti ovunque ke ti impediscono di decidere dove andare,e ti obbligano a seguire strade ke ti portano nel caos del traffico,quando tu avresti potuto avere un'altenativa se non ci fossero quei muretti.Cmq io ormai sn rassegnato al traffico di questa città,e ho deciso di trovare l'alternativa,ANDARE IN MOTO,molto meglio credetemi.