sabato, maggio 05, 2007

NAftenico + PALMitico = Napalm

Il primo Maggio è stato possibile visitare la Reggia di Caserta alla cifra simbolica di un euro, e dato che erano anni che non andavo nelle stanze reali ho colto l'occasione per diventare turista della mia città. A parte la polvere su alcuni mobili e quadri delle sale, quello che mi ha subito attratto sono state le finestre, l'unica possibilità, per me, di vedere finalmente dal vivo lo stato dei "campetti della reggia". Ho pensato: "Cazzo sono chiusi da almeno 12 anni!!! Chissà quali meraviglie sono in serbo per la prossima (si fa per dire) apertura".
Quello che ho constatato e che nella foto spero si riesca a vedere è che in realtà i campetti non sono stati chiusi per questioni di ristrutturazione e/o abbellimento, ma per essere impiegati come terreno di prova per il Napalm e altre sostanze chimiche. Forse per dotare i militari casertani di efficienti armi nelle loro missioni di pace in Iraq i "campetti della reggia" sono apparsi come un'ottimo banco di prova, quindi magari da oggi potremo chiamarli i "campetti di Marte della Reggia".

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho bisogno di una precisazione. "I campetti non sono stati chiusi per questioni di ristrutturazione e/o abbellimento, ma per essere impiegati come terreno di prova per il Napalm e altre sostanze chimiche" lo hai scritto in modo ironico-provocatorio o è davvero così? E' una notizia talmente surreale che stento a crederci...

c!

Laura ha detto...

L'affermazione è ironica e provocatoria, ma la realtà è che la giunta di Falco aveva in progetto la costruzione di un centro commerciale(ancora? ma sono le uniche costruzioni che sanno fare?), bloccato per ragioni che noi comuni mortali (noi cittadini) non dobbiamo sapere, e intanto ci hanno derubati dei Campetti (chi è nato 10 anni fa non li ha mai visti), e in generale della storia di Caserta (c'è chi identifica la Flora unicamente come il posto in cui si svolge il cinema all'aperto d'estate)....
...ma che ne parliamo a fare?

Paul Hill ha detto...

Qualcuno mi spiega la storia dei campetti di Marte? E come si puo costruire un centro commerciale in quello che e' un monumento storico tutelato e la cui proprieta' non dovrebbe neanche essere del Comune ma del Ministero dei Beni Culturali?

Luciano ha detto...

I "campetti di Marte" sono una mia battuta per sottolineare lo stato di degrado in cui versano i campetti. Il centro commerciale era stato veramente pensato, doveva essere costruito al di sotto dei campetti.
:-|

Edolaido ha detto...

usciamo da sto cazzo di medioevo:

http://familiesnight.splinder.com/

fai circolareeeeeeeee

Anonimo ha detto...

a tal proposito sarebbe bello capire (???) cosa hanno fatto tutte le giunte che si sono alternate anche prima di quella falco... tipo la giunta bulzoni da gran parte dei casertani ricordata come la "giunta fantasma"... a proposito di centri commerciali non dimentichiamo che quella cosa che si chiama iperion e proprio un'eredità della giunta fantasma. questo è quanto.