venerdì, febbraio 23, 2007

"Oro nero, fiume nero, una musica dentro"

Qui di seguito sono elencati i primi dieci paesi per riserve certe di petrolio all' anno 2005:

Paese Miliardi di barili (bbl) % sul totale
1 Arabia Saudita 264.2 22.0
2 Iran 137.5 11.5
3 Iraq 115.0 9.6
4 Kuwait 101.5 8.5
5 Emirati Arabi Uniti 97.8 8.1
6 Venezuela 79.7 6.6
7 Russia 74.4 6.2
8 Kazakhstan 39.6 3.3
9 Libia 39.1 3.3
10 Nigeria 35.9 3,0

Resto del mondo 215.9 18.0





Totale 1200.7 100

USA 29.3 (2.4 %) Italia 0.7 (0.1%)

Qui di seguito vengono elencati i primi 10 paesi produttori di petrolio nel mondo nell'anno 2005:

Paese Milioni di barili (bbl) % sul totale
1 Arabia Saudita 4028 13.6
2 Russia 3486 11.8
3 USA 2493 8.4
4 Iran 1478 5.0
5 Messico 1372 4.6
6 Cina 1324 4.5
7 Canada 1112 3.8
8 Venezuela 1098 3.7
9 Norvegia 1084 3.7
10 Emirati Arabi Uniti 1004 3.4

Resto del mondo 11119 37.6





Totale 29597 100

Italia 43 (0.1%)

Qui di seguito vengono elencati i primi 10 paesi consumatori di petrolio nel mondo nell'anno 2005:

Paese Milioni di barili (bbl) % sul totale
1 USA 7539 25.0
2 Cina 2551 8.5
3 Giappone 1956 6.5
4 Russia 1005 3.3
5 India 907 3.0
6 Germania 871 2.9
7 Corea del Sud 842 2.8
8 Canada 818 2.7
9 Messico 722 2.4
10 Francia 716 2.4

Resto del mondo 12097 40.2





Totale 30098 100

Italia 660 (2.2 %)

Sempici considerazioni:
1) Quasi tutti i primi dieci Paesi cor riserve di Petrolio sono in condizioni politiche instabili e almeno 3 di questi (Iran, Iraq e Q8) hanno subito/provocato guerre negli ultimi 30 anni.

2) Gli Stati Uniti, pur non figurando nella prima tabella (Paesi con riserve certe) sono al terzo posto come produttori e al PRIMO come consumatori.

3) I Paesi consumatori di petrolio sono ovviamente quelli che impiegano ENERGIA per sviluppare l'economia, la cultura e in generale il benessere all'interno del loro Stato. Solo la Russia è presente sia tra i primi dieci consumatori che tra i primi dieci che detengono riserve CERTE di petrolio.

Non sono uno studioso di geopolitica o di economia politica, ma semplici considerazioni circa queste tabelle (che ovviamente non sono affidabili al 100%) mi fanno constatare come numericamente e palesemente c'è qualcuno che "bara", che letteralmente succhia la ricchezza a qualcun altro.

P.S.
Fonte: BP Statistical Review of World Energy June 2006. www.bp.com



1 commento:

Laura Matarese ha detto...

"Tu lo chiami solo un vecchio sporco imbroglio, ma è uno sbaglio, è petrolio, troppo furbo per non essere sincero, ma è davvero oro nero...confusione...mi dispiace se sei figlia della solita illusione se fai confusione...se tu credi che il carbone bruci meglio è uno abbaglio è petrolio, comunque se ami più del fuoco il fumo di un cero non usare l'oro nero..."
(Lucio Battisti/Confusione)

In effetti sul pianeta c'è confusione perché in tutti noi c'è confusione...