giovedì, dicembre 21, 2006

Chi vuol essere religioso?

Che le parole siano importanti è risaputo e condiviso da tutti, ma molto spesso ci si dimentica di ciò e si rischia di dire cose che in realtà non andrebbero dette. Ieri sera a "Chi vuol essere milionario?" Gerry Scotti ha commesso questo "errore", ma la cosa che mi ha spinto a scrivere questo post è che forse nessuno se n' è accorto.
L'argomento era imposto da una domanda del quiz, la quale recitava: "Cos' è la pietra nera presente alla Mecca?".
Dunque, la pietra nera è un meteorite e purtroppo (ai fini del gioco) il concorrente, non essendone al corrente, è ricorso ad un aiuto (quello del pubblico) per scoprirlo. La frase o meglio l' aggettivo che mi ha dato "fastidio" è stato pronunciato da Gerry Scotti subito dopo aver decretato la correttezza della risposta: "Purtoppo facciamo fatica con la NOSTRA religione, figuriamoci con le altre".
A meno che il presentatore non usi il plurale maiestatis mi verrebbe da dire:"Io non ci sto!". Quale sarebbe la nostra religione? Quella cattolica? E perchè io devo essere etichetato come un iniziato a questa grande setta (il cattolicesimo) solo perchè nato in Italia? E' vero che la maggior parte degli abitanti di questa penisola è cattolico, ma la Repubblica italiana è laica si o no? E allora perchè? Perchè non ho la libertà (la vera libertà) di essere di un' altra religione oppure, udite udite, ateo?
Comunque a parte questo mini sfogo, sono ottimista e spero che il tempo imponga questi discorsi in maniera automatica, del resto ho appreso ultimamente che solo nel Veneto vivono e lavorano 288.732 stranieri (spero con religioni diverse dalla NOSTRA).

9 commenti:

lazzaroblu ha detto...

La religione nostra, siamo tutti stati iniziati ad una setta ma non vengono prese in considerazione altre realtà. Parlano di "ghettizzare"...ebbene, Gerry Scotti ha ghettizzato!

P ha detto...

religioni ,dio ,luoghi sacri partiti, marche di scarpe, ecc...semplici etichette...
ennesime gabbie create per la mente dell'uomo dai suoi stessi simili...che tristezza! poi sognano di conquistare l'universo e non sono liberi nemmeno sul "loro piccolo e misero pezzo di terra" tutti noi abbiamo gabbie che non ci permettono di vivere in santa pace ma queste sono davvero inutili. siate liberi o almeno provate ad esserlo cazzo...
P

Laura Matarese ha detto...

Concordo con tutti voi...

NOTIZIA FLASH:

BABBO NATALE E' SAN NICOLA DI BARI, che per intenderci è lo stesso di SAN NICOLA LA STRADA, ed era nero!!

Così a titolo informativo...

Anonimo ha detto...

ma babbo natale non l'aveva inventato la coca cola?

Luciano ha detto...

San Nicola alias Santa Nicholaus, per gli amici Santa Claus o anche Babbo Natale.

Edolaido ha detto...

La Coca Cola ha 'solo' inventato la moderna 'mise' di Babbo Natale...vestito bianco e rosso, chiattonamma, barbone etc...ma santa claus è S. Nicola, su questo non ci piove.

il marchese ha detto...

e pensare che San Nicola è albanese, se la gente lo sapesse, metterebbe gli antifurti in casa e chiamerebbe una squadra della lega con degli striscioni con su scritto "pensavamo fossi di Bari,e passi pure un terrun, ma abbiamo scoperto che sei un albanese di merda, per di più panzone, tornatene nella tua sporca terra"

Luciano ha detto...

Assolutamente falso che fosse albanese.
Il San Nicola di cui stiamo parlando, quello di Bari, di San Nicola la Strada e conosciuto come babbo natale era vescovo di Myra e quindi turco e per questo scuro di pelle, come dimostra in maniera inequivocabile la statua nella basilica di San Nicola a Bari.

il marchese ha detto...

ah beh,allora i leghisti si ritireranno di sicuro :-)